Ipercolesterolemia

Perché è importante tenere a bada il colesterolo?

Una delle principali cause di infarti e ictus è l’ostruzione delle arterie provocata dalla presenza di placche aterosclerotiche. Veri e propri intoppi, costituiti da colesterolo e trigliceridi, che impediscono il corretto flusso del sangue.
Quando le coronarie e arterie cerebrali si ostruiscono il sangue non riesce più ad arrivare e di conseguenza il tessuto, cuore o neuroni, muore poiché non riceve più nutrimento. Ecco perché ridurre i livelli di colesterolo è di fondamentale importanza per evitare questo genere di problemi.
Le evidenze scientifiche dimostrano che quanto più si riduce il valore del colesterolo Ldl tanto più migliora la prognosi.

 

 

Quando e come controllare  i livelli di colesterolo?

Il primo cambiamento da fare, prima di iniziare qualsiasi terapia farmacologica, è quello di iniziare una dieta specifica e personalizzata a basso contenuto di colesterolo unita ad un’attività fisica adeguata.

Quando dieta e attività fisica non bastano, una delle soluzioni più diffuse per ridurre il colesterolo cattivo (LDL) è la somministrazione delle statine, farmaci sul mercato da oltre 20 anni capaci di ridurre la sintesi delle molecole di colesterolo da parte del fegato.

Purtroppo però, molte sono le persone intolleranti alle statine e non infrequenti sono gli effetti collaterali (muscolari ed epatici soprattutto).
Non solo, in alcune forme di ipercolesterolemia familiare, le statine non riescono a ridurre l’Ldl in maniera soddisfacente.

Ecco perché è fondamentale poter avere a disposizione ulteriori soluzioni.

Tra le possibili alternative possiamo ricorrere all’ezetimibe, farmaco che riduce l’assorbimento del colesterolo, privo degli effetti collaterali delle statine.
Molto diffusi sono inoltre gli integratori alimentari in particolare quelli che presentano al loro interno la Monacolina K, sostanza estratta dal riso rosso fermentato.
Di recentissima introduzione sono invece i farmaci anti PCSK9. Si tratta di anticorpi monoclonali con attività inibente la proteina PCSK9, in grado di ridurre del 70% i livelli di colesterolo senza alcun tipo di effetti collaterali

Il nostro studio è specializzato nella valutazione dell’ipercolesterolemia e nella gestione personalizzata della terapia con l’obiettivo di ottenere una riduzione significativa dei livelli di LDL in assenza complicanze ed effetti collaterali.

PRENOTA QUI LA TUA VISITA DI VALUTAZIONE!

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi